CONSIGLI E GUIDE

Distanza divano e TV, le misure e le altezze giuste

Qual è la distanza corretta tra televisione e divano? A che altezza fissare lo schermo piatto?

Sicuramente almeno una volta nella vita ti sei posto questa domanda, altrimento non saresti in questa pagina a cercare una risposta

Guardare la televisione seduti comodamente sul divano è uno dei momenti irrinunciabili della giornata: magari solo per una breve pausa, oppure per gustarsi un buon film o la partita della squadra del cuore.

Quello a cui non bisogna rinunciare è ad una corretta posizione del divano. Dopo avervi dato qualche consiglio per arredare un salotto di piccole dimensioni nel modo migliore, è giunto il momento di capire se la posizione che avete scelto è anche la più confortevole per vedere le vostre serie preferite. E i motivi sono 3:

  • evitare problemi al collo

  • evitare affaticamenti alla vista

  • godervi la qualità del vostro schermo HD, Full HD o 4K

Esiste una regola per calcolare la distanza di sicurezza dalla televisione?

Come prima cosa, bisogna dire che le emissioni nella breve distanza di campi magnetici dalla televisione è migliorata negli anni. Con i vecchi  apparecchi a tubo catodico la distanza consigliata era di 5/7 volte la dimensione dello schermo. Ricordo che la dimensione dello schermo, espressa in pollici si misura sulla diagonale dello schermo.

Le televisioni moderne, ad alta e altissima risoluzione, utilizzando una tecnologia più evoluta, permettono di ridurre la distanza tra occhio e schermo, aumentando l'angolo di visione fino a 30/40° e questo per garantire la l'esperienza più immersiva possibile.
La distanza ideale, quindi viene calcolata moltiplicando la dimensione dello schermo per un fattore che va da 4,2 ( per la distanza minima) a 4,8 (distanza ideale).

Quindi facciamo un esempio. Se hai una televisione da 40 pollici HD, la distanza tra schermo e occhio deve essere pari a
40" x 4,2 = 1,68 (facciamo 1,70) metri - distanza minima
40" x 4,8 = 1,92 (facciamo 1,90) metri - distanza ideale

Le TV 4K permettono di avvicinarsi leggermente allo schermo, rispetto le TV HD, ma il nostro consiglio è di non superare la distanza ideale.

Divano e tv – la giusta distanza e altezza dello schermo
Divano e tv – la giusta distanza e altezza dello schermo

Guardare bene la TV: la posizione del divano e l’altezza dello schermo

Chi non vorrebbe creare nel proprio salotto una perfetta zona home-cinema
Dopo aver preso le misure e configurato il vostro divano, ricordatevi che la migliore posizione è sempre quella frontale alla televisione. Guardare lo schermo con la testa girata di lato, immancabilmente procurerà rigidità e dolore al collo, per non parlare di altri problemi alla schiena, soprattutto se la visione è prolungata.

Ultima cosa è la posizione da assumere sul divano.
Una visione ottimale si ottiene quando la televisione è posizionata a un'altezza tale che i vostri occhi, quando siete seduti, siano al di sopra dei 2/3 dello schermo.

Quindi prima di fissare lo schermo piatto alla parete, sedetevi sul divano e cercate la corretta altezza che sia un giusto compromesso.

Divano e tv: l’importanza della giusta illuminazione

Non fate l’errore di sottovalutare la corretta illuminazione del salotto anche mentre state guardando la televisione. Il buio totale è sconsigliato perché la vista si affatica molto. E’ preferibile adottare una leggera illuminazione proprio nei pressi dello schermo tv o del divano, come una piccola lampada o dei faretti con la regolazione d’intensità. La luce non deve però dare noia agli occhi né tantomeno essere puntata verso di essi.

Per una corretta visione è meglio sistemare il divano frontalmente alla TV
corretta visione TV davanti divano

Disclaimer: i consigli contenuti in questo articolo non sono consigli medici ma semplici suggerimenti.

Novembre 2018
Potrebbe interessarti anche...

5 domande frequenti sui divani
5 domande frequenti sui divani
sfoderare il divano in tessuto
Consigli per sfoderare il divano in tessuto
Divano e tavolino, la coppia perfetta - Parte 2
Divano e tavolino, la coppia perfetta - Parte 2