Divani

Home - Salotti - Divani

Divani Su Misura 100% componibili

Realiziamo divani di diverse misure per soddisfare ogni progetto di arredo, da quello moderno e sofisticato, a quello che desidera mantenere uno stile più classico e tradizionale. In base alle caratteristiche, il divano può essere rivestito in tessuto o pelle, per seguire il tuo stile e integrarsi perfettamente nel salotto di casa.
Scegli il tuo divano: con penisola o angolare? Con sedute scorrevoli o reclinabili? Scopri come configurare la soluzione che risponde al meglio alle tue esigenze.

Le 5 domande più frequenti sugli imbottiti

Il nostro lavoro ci porta ad essere quotidianamente al contatto con le vostre domande e curiosità. Capita così molto spesso che raccogliamo statistiche sui dubbi più ricorrenti che ruotano attorno al mondo dell’imbottito. In questo articolo il nostro staff tecnico risponde alle cinque domande più frequenti sui divani, con la speranza che questa mini-guida possa esserti utile.

1. Si possono cambiare le fodere del divano?
Tutti i divani della collezione Doimo Salotti realizzati in tessuto, ecopelle o microfibra sono completamente sfoderabili. Questa caratteristica ti permette di riordinare anche solo il ricambio delle fodere. Garantiamo la reperibilità, cioè la possibilità di trovare ancora le fodere del divano da te acquistato, fino a 10 anni dalla messa fuori produzione del modello.
Questo vuole dire che anche se il divano è fuori catalogo, per altri 10 anni possiamo tagliare e confezionare per te delle nuove fodere.
Naturalmente con gli anni Doimo Salotti aggiorna costantemente la collezione dei tessuti e per tanto consigliamo di rivolgersi al tuo rivenditore di fiducia per poter scegliere il tessuto più adatto a te, anche antigraffio o antimacchia.

2. Si possono cambiare i piedini del divano?
Se il divano prevede già di serie più varianti o colori di piedini, il cambiamento è possibile, altrimenti no. Per ordinarli ti basterà rivolgerti ad un rivenditore Doimo Salotti della tua zona, il quale ti darà tutte le informazioni a riguardo.

3. Come si pulisce l’ecopelle del divano?
La manutenzione fatta in modo corretto è essenziale per i rivestimenti commercialmente noti come “ecopelle”. NO agli sgrassatori. Puliscono bene, ma dopo breve periodo (dipende da quanto lo usate) potresti avere il rivestimento del tuo divano da buttare; tecnicamente si dice “cotto” da questo detergente aggressivo. Se proprio devi eliminare delle macchie, usa una spugna imbevuta d’acqua e pochissimo sapone neutro, ma asciuga molto bene il rivestimento. Anche l’umidità fa danni sulla finta pelle!

4. Esistono tessuti antigraffio?
Nessun rivestimento può garantire al 100% l’antigraffio. Però esistono alcuni tessuti che per la loro struttura rendono più difficile lo strappo e lo sfilacciamento della trama. Di solito sono rivestimenti tecnici accoppiati con poliesteri, tipo alcune microfibre (ECOFIBRA) o tessuti con strutture dense e chiuse come l’antimacchia e gli idrorepellenti (EMI o EVIA). Tieni presente che è importante anche la scelta di tessuti facilmente lavabili o di un eventuale divano sfoderabile.

5. Posso togliere la penisola e mettere il bracciolo?
Anche in questo caso la risposta dipende dal divano che hai acquistato. Se il divano ha un sistema di aggancio detto a baionetta sarà possibile eseguire il cambio, altrimenti no.

Tessuti antimacchia e idrorepellenti per divani e poltrone

I divani Doimo Salotti realizzati con tessuto antimacchia rappresentano l’unione perfetta tra piacevolezza al tatto e resistenza ai liquidi, sia oleosi che acquosi, che non penetrano nel tessuto grazie allo speciale trattamento antimacchia.

Tutto nasce dalla ricerca e implementazione di innovative nanotecnologie in grado di operare direttamente sul filato, un processo permanente di impermeabilizzazione. Il risultato è un tessuto idrorepellente, oleorepellente, traspirante, anallergico e antibatterico che conserva invariate le proprie caratteristiche anche dopo diversi lavaggi in lavatrice.

Il test sui tessuti antimacchia è stato condotto con diverse sostanze:

Macchie di colori

Macchie di colori

Macchie di cibo

Macchie di cibo

Macchie di vino

Macchie di vino

Macchie di caffè

Macchie di caffè

Macchie di inchiostro

Macchie di olio

Perché scegliere un divano con tessuto antimacchia

Affidabilità, eleganza, ma soprattutto rispetto della salute dei nostri clienti. I tessuti antimacchia di Doimo Salotti rispettano, infatti, tutti i requisiti umano-tecnologici stabiliti per i prodotti a diretto contatto con la pelle.

I tessuti antimacchia, antibatterici e anallergici di varie colorazioni sono i tessuti EMI ed EVIA. Quest’ultimo con effetto mano-pesca.

Come smacchiare un tessuto a prova di macchia

Nel caso in cui il tessuto venisse a contatto con sostanze acquose come caffè, vino, bibite, oppure oleose come grasso, olio, salse, è sufficiente asportare con un panno asciutto o carta da cucina assorbente senza fare pressione sul tessuto. In caso di permanenza o penetrazione a causa di una eccessiva pressione, tamponare con spugna umida non abrasiva e se necessario utilizzare una piccola quantità di sapone neutro, da risciacquare poi abbondantemente con una spugna pulita. E se volessi lavarlo? In questo caso il nostro consiglio è di utilizzare una piccola quantità di detersivo neutro ed evitare qualsiasi altro additivo. I nostri tessuti antimacchia sono lavabili a 30 gradi.

Caratteristiche principali dei veri tessuti antimacchia

TRATTAMENTO ANTIMACCHIA

TRATTAMENTO ANTIMACCHIA

RESISTENTE A MACCHIE DI  VINO, BIBITE, CAFFE’ E OLEOSE

RESISTENTE A MACCHIE DI VINO, BIBITE, CAFFE’ E OLEOSE

MASSIMA IDROREPELLENZA

MASSIMA IDROREPELLENZA E FACILITA’ DI ASPORTO DEI LIQUIDI DALLA SUPERFICIE ANCHE DOPO MOLTE ORE

TRATTAMENTO TESTATO A 30 LAVAGGI IN LAVATRICE A 30/40°

TRATTAMENTO TESTATO RESISTENTE A 30 LAVAGGI IN LAVATRICE A 30/40°

TESSUTO TRASPIRANTE

TESSUTO TRASPIRANTE

GRANDE RESISTENZA ALL’USURA

GRANDE RESISTENZA ALL’USURA

ANALLERGICO

ANALLERGICO

ANTIBATTERICO

ANTIBATTERICO