Consigli

Doimo Salotti propone una serie di indicazioni utili per aiutarti nella scelta del tuo divano. Sono consigli ed indicazioni necessarie per rispondere a tutti i dubbi che potrebbero sorgere in sede di decisione d'acquisto. Troverai, inoltre, alcuni segreti che ci hanno permesso di diventare famosi.

 



La velocità della tecnologia

La tecnologia è in continua evoluzione e velocemente si devono acquisire, applicare e sviluppare tutti i nuovi strumenti tecnologici per ottenere prodotti sempre all’avanguardia.


La ricerca del design

Sensibilità e attenzione al nuovo, ricerca di materiali e usi innovativi per un costante miglioramento del prodotto, estetica appagante e sempre attuale: solo così nascono oggetti su misura delle reali


La qualità totale

I materiali impiegati, le lavorazioni utilizzate e ogni servizio offerto devono soddisfare completamente le aspettative del cliente.


L’attenzione al nostro cliente

La soddisfazione di chi ci sceglie è il nostro obiettivo principale: capirne i bisogni traducendoli in prodotti e servizi è la nostra missione.


Il rapporto qualità-prezzo

La scelta dei materiali impiegati, la tecnologia disponibile, il servizio offerto devono concorrere all’offerta di un prodotto il più adeguato possibile al controvalore richiesto, ovvero al prezzo.


Qualcosa che va oltre l’estetica

Un salotto non è solo estetica… intensità espressiva… eleganza… gradevolezza… FORMA Un salotto è anche… Ricerca e applicazione delle nuove tecnologie. Ricerca delle funzioni per soddisfare nuovi bisogni. Un salotto è utilità… confortevolezza… riposo… FUNZIONE.


Un equilibrio che resiste nel tempo

Un salotto è composto da materiali con caratteristiche di funzionalità e di durezza molto diverse: legno, metallo, materiali elastici naturali e sintetici, tessuti, ecc. che nell’utilizzo vengono in contatto fra loro. Perciò è fondamentale, nell’applicazione, armonizzare la loro unione così da evitare, per esempio, che il contatto fra un materiale rigido come il ferro o il legno non danneggi il tessuto. Oppure che il tessuto di un cuscino sollecitato dal peso di una persona non rimanga sformato, o si consumi facilmente. Ogni materiale periodo di tempo.


Quando scegliete provate seduta e schienale

Tu e il tuo salotto: una questione di rapporti e misure

Per il massimo comfort di seduta, il corpo deve appoggiare ed essere sostenuto in modo naturale. I rapporti delle dimensioni di seduta Vdello schienale e l’altezza dei braccioli devono garantire una postura che mantenga le parti del corpo secondo angoli fisiologicamente corretti, senza dimenticare che il comfort è dato anche dalla possibilità di adattare il salotto alle proprie esigenze, gusti e caratteristiche.

A_ Posizione seduta troppo piatta

Se il piano sedile è parallelo al pavimento, dunque orizzontale, la schiena è costretta per ragioni di relax ad abbandonarsi all’inclinazione dello schienale: il peso del corpo, che non si trova in una posizione retta, tende a scivolare in avanti. In conseguenza a questo slittamento, la schiena perde l’appoggio all’altezza dei reni, obbligando il corpo a sostenersi con il lavoro dei muscoli delle gambe, quindi di non relax, oppure ad assumere una posizione scorretta, comunque dannosa per la schiena stessa.

B_ Posizione del sedile troppo inclinata

Quando il sedile è troppo inclinato all’indietro, fra il busto e le gambe si genera un angolo troppo chiuso provocando una compressione di tutti gli organi interni, a cui i muscoli addominali si oppongono lavorando inutilmente.oppure ad assumere una posizione scorretta, comunque dannosa per la schiena stessa.

C_ Posizione dello schienale troppo inclinato

Quando lo schienale è troppo inclinato, sebbene immediatamente si provi una sensazione di comodità dovuta all’abbandono del corpo all’indietro, a breve, ci si rende conto che i muscoli addominali sono in lavoro perché il corpo spinge in avanti. Il benessere iniziale quindi è destinato a scomparire lasciando, specie alle persone anziane, una certa difficoltà ad alzarsi per superare l’inclinazione della seduta che deve essere maggiorata.oppure ad assumere una posizione scorretta, comunque dannosa per la schiena stessa.

D_ Posizione del sedile e dello schienale corretta

Sedile e schienale devono avere un’angolazione tale che gli organi interni non subiscano la benché minima compressione. Il sedile deve avere una leggerissima inclinazione all’indietro così da evitare lo scivolamento del corpo in avanti, facendo in modo che il suo peso venga distribuito omogeneamente sull’intera superficie delle cosce e dei glutei. Lo schienale deve essere leggermente inclinato all’indietro così da consentire che la schiena, con un buon sostegno lombare, vi si appoggi delicatamente. Tutta la muscolatura deve essere in condizioni di riposo. Le braccia devono trovare un appoggio e sostegno tali da non provocare tensioni.


Altri servizi
Comunicazione 2000
© 2017 - Doimo Salotti s.p.a. - Via Montegrappa, 90 - 31010 Moriago della Battaglia (TV)
Tel. +39 0438 890511 - Fax. +39 0438 890590 - P.Iva Cod.Fisc. Reg. Imp. IT 00195420260 - R.E.A. TV N. 91179 - Cap. sociale € 1.444.800 i.v.